How to defend yourself from phishing and other scams digital

Sempre più spesso si sente parlare di cyber attacks who can relate governments, institutions, enterprises but there are some risks, even for the devices (phones, tablets, and computers) che usiamo tutti i giorni come semplici utenti di beni e servizi. E’ purtroppo frequente anche per i navigatori più esperti cascare in truffe digitali, come ad esempio casi sempre più frequenti di phishing (fake emails from bank or finished institutions which aim only to steal data or money), computer fraud (as in cases of QR code fallocco), spoofing (the fake sms from the bank), but also simply blackmail or scams romantic worn on the web).

Cyber attacks: eye to privacy and heritage

The risks in the case of cyber attacks non sono da poco, considerando che l’accesso da parte di malintenzionati ai nostri dati personali può portare alla violation of the privacy or other material risks to our heritage. Of the rest, each one of us logs on a daily basis to new services (think of how many Apps are downloaded every month), while tra i primi consigli di autodifesa ci sarebbe proprio quello di “ridurre la propria superficie di attacco”by reducing our presence on all the platforms that we do not really need or that we don't use all the time, using different login credentials for each account, changing them with a certain frequency. Also, strictly speaking, we should be able to keep separate the different digital environments, on the basis of their “livello di rischio”, evitando quindi utilizzare lo stesso dispositivo sia per attività che comportino il trattamento di informazioni riservate, come home-banking, sia per scaricare film o musica. Ma a parte virus e malware c’è la possibilità di essere noi stessi a svelare password e credenziali, magari abboccando ai pitfalls of phishing.

Tips for protecting ourselves from cyber attacks and scams digital

Here are some tips to defend ourselves and protect our data and our money:

  • Always generates password diverse and complex.
  • Avoid any access to public Wi-Fi and connections free of charge.
  • Update regularly software and operating systems.
  • Attiva almeno sugli account dove sono salvati i dati più importanti l’two-factor authentication (for e.g. the request of the password and the request of a code generated by the mobile phone dell’utente).
  • Diffida di qualunque e-mail che ti richieda l’inserimento di dati riservati riguardanti codici di carte di pagamento, chiavi di accesso al servizio home banking o altre informazioni personali. La tua banca non richiederà tali informazioni via e-mail.
  • E’ possibile riconoscere le truffe via e-mail con qualche piccola attenzionegenerally these emails are personalized and contain a generic message request personal information for reasons not well specified (e.g., expiration, loss, technical issues); make use of tones intimidating, ad esempio minacciano la sospensione dell’account in caso di mancata risposta da parte dell’utente; non riportano una data di scadenza per l’invio delle informazioni.
  • Do not click on links in suspicious e-mail, in quanto questi collegamenti potrebbero condurvi a un sito contraffatto, difficilmente distinguibile dall’originale. Anche se sulla barra degli indirizzi del browser viene visualizzato l’indirizzo corretto, non ti fidare: è possibile infatti per un hacker visualizzare nella barra degli indirizzi del tuo browser un indirizzo diverso da quello nel quale realmente ti trovi.
  • When you enter confidential data in a web page, make sure that it is a page protected: queste pagine sono riconoscibili in quanto l’indirizzo che compare nella barra degli indirizzi del browser comincia con ‘‘https://’’ e non con ‘‘http://’’ e nella parte in basso a destra della pagina è presente un padlock.

Source: UNC National Consumers Union

Scroll to Top